Homepage           Redazione & Contatti           Eventi & Concerti           News           Leggi MOVIDA On-line           Tempo Libero
Locali&Ritrovi Media Partners Attività Consigliate
LIBRI - Lettera sulla felicita' (appunti ed aforismi)
Ecco che da giovani come da vecchi e' giusto che noi ci dedichiamo a conoscere la felicita'. Per sentirci sempre giovani quando saremo avanti con gli anni in virtu' del grato ricordo della felicita' avuta in passato, e da giovani, irrobustiti in essa, per prepararci a non temere l'avvenire.

"" Teniamo presente che per quanto riguarda i desideri, solo alcuni sono naturali, altri sono inutili e fra i naturali solo alcuni quelli necessari, altri naturali soltanto. Ma fra i necessari certi sono fondamentali per la felicita', altri per il benessere fisico, altri per la stessa vita.
Una ferma conoscenza dei desideri, fa ricondurre ogni scelta o rifiuto al benessere del corpo e alla perfetta serenita' dell'animo, perche' questo il compito della vita felice, a questo noi indirizziamo ogni azione, al fine di allontanarci dalla sofferenza e dall'ansia"".
Infondo, cio' che veramente serve non e' difficile da trovarsi, l'inutile e' difficile. I sapori semplici danno lo stesso piacere dei piu' raffinati, l'acqua e un pezzo di pane fanno il piacere piu' pieno a chi ne manca.

Saper vivere di poco non solo porta salute e ci fa privi di apprensione verso i bisogni della vita ma anche, quando ad intervalli ci capita di menare un'esistenza ricca, ci fa apprezzare meglio questa condizione e indifferenti verso gli scherzi della sorte. Chi suscita piu' ammirazione di colui che ha un'opinione corretta e reverente riguardo agli dei, nessun timore della morte, chiara coscienza del senso della natura, che tutti i beni che realmente servono sono facilmente procacciabili, che i mali se affliggono duramente affliggono per poco, altrimenti se lo fanno a lungo vuol dire che si possono sopportare?

Questo genere d'uomo sa anche che e' vana opinione credere il fato padrone di tutto, come fanno alcuni, perche' le cose accadono o per necessita', o per arbitrio della fortuna, o per arbitrio nostro. Non sembra piu' nemmeno mortale l'uomo che vive fra beni immortali. Il bene piu' grande che la conoscenza ci offre per la felicita' di tutta la vita e' acquistare l'amicizia.

LETTERA SULLA FELICITA' (Ratae Sententiae, Gnomologium Vaticanum Epicureum, Vita Epicuri cum testamento)
Epicuro Einaudi Super ET - Pag. 69
Prezzo: 8.00 euro
Movida :: Mensile Free press :: P.IVA 05953980728 :: Realizzato da Mediaweb Italia